Radiografia rx

Radiografia RX

Per radiografia, si intende lo studio di un segmento scheletrico o di un distretto (torace, addome) attraverso l’utilizzo di radiazioni elettromagnetiche di tipo X(Rx). Le radiazioni X posseggono un’alta energia e per tale motivo sono in grado di trasformare la materia causandone un danno. Tale danno è certo, seppur controllato, ad alte dosi (radioterapia), mentre nel caso della radiologia è solo di tipo probabilistico, ovvero c’è una bassa  probabilità, ma non la certezza di arrecare un danno.  Tali radiazioni prodotte dall’apparecchiatura radiologica attraversano il corpo del paziente perdendo di intensità e formano, su un sistema fotosensibile, l’immagine del segmento o distretto studiato. L’immagine ottenuta viene elaborata, interpretata (referto radiologico), archiviata e consegnata al paziente su cd o dvd.

A cosa serve una radiografia

L’esame radiologico, o radiografia, viene principalmente effettuato per documentare la degenerazione ossea (nota come artrosi), l’alterazione infiammatoria (artrite), eventuali metastasi o lesioni ossee in genere, le fratture in seguito a traumi.

Per studiare il torace:

L’RX torace viene eseguita per studiare le malattie dell’apparato respiratorio e, più nello specifico, dei polmoni come bronchiti resistenti a terapie o recidivanti, polmoniti, pleuriti, ascessi, tubercolosi, interstiziopatie.

Per studiare l’addome:

L’RX addome viene effettuata principalmente per: ricerca di calcoli renali o alla colecisti, ricerca di corpi estranei ingeriti (esempi classici: una capsula dentaria negli adulti o delle pile nei bambini), studio dell’addome in situazioni di emergenza/urgenza come l’occlusione o la perforazione intestinale.

Preparazione per l’esecuzione di una RX

L’esecuzione di una radiografia (o RX) non richiede preparazioni particolari. Si consiglia di indossare un abbigliamento idoneo all’effettuazione dell’esame (Esempio: una maglietta di cotone senza pizzo per eseguire radiografie del torace e della colonna) e di liberare la parte in esame da preziosi e bigiotteria (come ad esempio anelli, braccialetti e orologio nel caso di mano e polso).

Sono in stato di gravidanza sospetta o certa

Tutte le pazienti che sospettano di essere in stato di gravidanza devono comunicarlo al personale tecnico prima di sottoporsi all’esame radiologico. Tali casi vengono valutati dal medico radiologo che può proporre una riprogrammazione della radiografia o la sua esecuzione, condividendo la decisione con la paziente che, dovutamente informata, dispone consapevolmente (consenso) della propria salute come previsto dalla Costituzione.

Richiedi disponibilità

Data e ora sono solo indicativi, verranno poi rettificati dal nostro personale in base alla disponibilità del medico

Confermo di aver preso visione dell'informativa sul trattamento dei dati.

Richiedi informazioni, siamo a disposizione per qualsiasi richiesta